Exhibition

Originated from follow-up materials of various documents and activities linked to the Theatre of Architecture and Sound Theatre, the exhibitions and installations have developed a proper specificity within group’s research, so that, since 2011, an autonomous aspect of the work has been explored, resulting into an installation-performance by Domenico Mennillo: Abrégé d’Histoire Figurative.


The videos and film that are part of the exibitions acquire a central role in the group’s work. In particular, their three films are the result of a ten-year research on some supports that were rapidly dismissed from production: the super 8 and 8 mm film. Conceived as short invective-essays, the three films are part of the group’s research on the “old machines” and the “minor languages”, proposing less used and explored aspects of the latters, through a lyrical and playful practice.  


The group has also been focused on the formulation and realisation of limited editions art books and single copy art books. The latters have been realised by the artisanal work of Rosaria Castiglione, revolving around the collection of the documents and various materials for the lunGrabbe’s different works, then assembled in small heterogeneous volumes for the realisation of a small precious library of about ten unique books edited by lunGrabbe.

Nate  come appendice di approfondimento e presentazione dei vari documenti e materiali legati all’attività del Teatro d’Architettura e del Teatro Sonoro, le mostre-installazioni sono diventate nel tempo un vero e proprio spazio a sé della ricerca del gruppo, fino a sviluppare dal 2011 un aspetto autonomo del lavoro col progetto installattivo-performativo di Domenico Mennillo Abrégé d’Histoire Figurative.


Centrale nella produzione espositiva del gruppo sono i film e i video realizzati; in particolare i tre film realizzati sono il frutto di un’indagine decennale attorno ad alcuni supporti messi velocemente fuori produzione dall’industria di settore, ovvero la pellicola super 8 e la pellicola 8 millimetri. Piccoli saggi-invettive, i tre film affiancano la ricerca del gruppo attorno alle “macchine desuete” e i “linguaggi in minore”, proponendo gli aspetti meno investigati e utilizzati di quelle stesse macchine e lingue, attraverso una pragmatica lirica, ludica ed esilarata.


Altro aspetto approfondito dal gruppo negli anni è il discorso legato all’ideazione e realizzazione di libri, libri d’artista a tiratura limitata e libri d’artista in copia unica, questi ultimi realizzati dal lavoro artigianale di Rosaria Castiglione, focalizzato attorno alla raccolta di documenti e materiali centrali dei vari lavori di lunGrabbe, assemblati in volumi singoli con materiali eterogenei e ricercati, per la realizzazione di una piccola e preziosa biblioteca di una decina di volumi unici editati con la sigla lunGrabbe.

EXHIBITION

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now